GUARDA CHE PREMI, CON COOPER VISION.


Avete presente quei prodotti talmente buoni che, una volta provati, non lasciate più? È il caso delle lenti a contatto prodotte da CooperVision: da qui, la strategia di dare un incentivo per il primo acquisto, attraverso delle operazioni a premi. Un progetto chiavi in mano che Olojin ha seguito in ogni aspetto, dalla progettazione alla gestione dei premi.









Brief 

Produttrice di numerose lenti a contatto, CooperVision ci ha chiesto una soluzione chiavi in mano per sei operazioni a premio: a fronte dell’acquisto di alcune confezioni di lenti, il cliente doveva ricevere un regalo.
Requisiti essenziali: creare una meccanica gestibile dal cliente in autonomia, senza il supporto dei negozianti, sviluppare una sola piattaforma per contenere i costi, e personalizzarla con grafica e comunicazione distinte per ogni brand, studiare una meccanica che evitasse le possibilità di frode, gestire i premi in modo rapido e gratificante per i partecipanti.

Soluzione

Sei diverse operazioni a premio per altrettanti brand. Dopo una semplice registrazione, l’utente doveva caricare le foto delle scatole acquistate e dello scontrino.
Il sistema controllava automaticamente l’univocità dei dati scontrino (codice del negozio, data, numero scontrino e importo) per scongiurare partecipazioni multiple.
Di ogni operazione, Olojin ha curato naming, campagna di comunicazione, sito, materiale promozionale sul punto vendita, gestione legale, acquisto e distribuzione dei premi, moderazione e assistenza ai partecipanti. La scelta del premio, un buono digitale Amazon, ha assicurato una consegna particolarmente veloce: le partecipazioni venivano validate manualmente e l’email con il codice premio inviata automaticamente dal sistema. 

L’idea in più

Nonostante la meccanica semplice, molti erano i casi di partecipazioni scorrette: foto illeggibili, prodotti errati, inserimento scorretto dei dati.
Per gestire queste anomalie, velocizzare il processo di validazione e garantire la soddisfazione dei partecipanti, abbiamo creato un sistema di ticketing interno, con email pronte per ogni casistica ricorrente, calendarizzando anche un recall per coloro che, dopo aver ricevuto la nostra richiesta, non avessero ricaricato dati e foto corrette entro un certo termine di tempo.
In questo modo, gli unici a restare senza premio sono stati coloro che effettivamente non ne avevano i requisiti.

TUTTO INIZIA IN UN NEGOZIO


La chiave del successo di questa operazione? Ingaggiare gli utilizzatori di altri marchi per portarli a provare i prodotti CooperVision. Ecco perché il fulcro della comunicazione si è svolto all’interno del punto vendita, puntando a comunicare l’operazione con i diversi materiali a chi era intenzionato ad acquistare altre lenti a contatto.



LEGGI ANCHE

LEGAMBIENTE | VIVI CON STILE
Digital Solution

FAMILA
Ideas & Content

CADORO
Strategies