GARDALAND: SIAMO TUTTI FAN DELLA FANTASIA


Gestire una pagina Facebook con più di un milione di fan significa rispondere ogni giorno alle domande più impensate, inventare meccanismi di engagement sempre nuovi e a volte parlare con la voce di un draghetto verde. E se la pagina è quella di Gardaland, significa anche lavorare divertendosi.





Brief

“Una grande avventura della fantasia”: sembra il titolo di un romanzo per ragazzi, e invece era il nostro brief. Le pagine di Gardaland e Prezzemolo dovevano esprimere tutto lo spirito che contraddistingue il parco divertimenti più famoso d’Italia. La nostra avventura con Gardaland è iniziata a gennaio 2013, con l’incarico di ideare anche una strategia di lancio per la novità dell’anno.

Soluzione

Numerose sono le soluzioni prodotte in questi anni di attività: oltre ai post informativi abbiamo creato quiz, contest, cartoline da condividere e numerosi post speciali che promuovessero il coinvolgimento dei fan, che hanno sempre partecipato con entusiasmo. Abbiamo gestito l’ampia mole di informazioni con un piano editoriale dettagliato e creando diversi template che rendessero più agile il lavoro grafico e più riconoscibili i post. La moderazione è stata semplificata dall’introduzione di un documento interno di FAQ. Agli eventi speciali abbiamo dedicato apposite tab interattive di approfondimento.

L’idea in più

Ogni anno, per lancio di eventi e attrazioni, abbiamo ideato operazioni speciali con meccanismi di ingaggio sempre diversi. Qualche esempio? Gli indovinelli di Prezzemolo inventore per Prezzemololand, il teaser quiz per lo show Madagascar Live!; il crucicioccolato per Eurochocolate; la battaglia tra team per le stanze tematiche del nuovo Gardaland Adventure Hotel. E la diretta della finta giornalista Candy Tricks, che dal parco raccontava con interviste e reportage la prima giornata di Gardaland Magic Halloween, per poi finire “catturata” in una sfrenata danza zombie.

OBLIVION, UN’ATTRAZIONE IRRESISTIBILE


Cosa succede quando la potentissima forza di attrazione di un buco nero si avvicina a Facebook?  Potrebbe risucchiare al suo interno tutti i post! È così che abbiamo immaginato il lancio su Facebook  di Oblivion – The Black Hole, l’attrazione 2015 in cui, dopo una caduta in picchiata verticale, ci si infila in un “buco nero” sotterraneo. Abbiamo sfidato i fan a “salvare” i post della pagina, deformati nella grafica dall’irresistibile attrazione gravitazionale, a colpi di like, commenti e condivisioni. Ogni post “salvato” veniva ripubblicato su una tab speciale, componendo una sorta di puzzle social da completare con l´aiuto dei fan.  Un’operazione semplice ma di grande impatto, unica nel suo genere nel panorama dei social network. I 12 post hanno totalizzato quasi 10 mila like e oltre mille condivisioni.



KUNG FU PANDA ACADEMY:
CHI SARÀ IL GUERRIERO DRAGONE?


Cosa deve saper fare un vero guerriero Kung Fu, oltre a mangiare i noodles? Lanciare il proprio urlo di battaglia, naturalmente. Per presentare la nuova area di attrazioni dedicata a Po, il panda più famoso del cinema d’animazione, abbiamo sfidato i fan a inviarci i loro filmati, raccolti nella speciale tab “L’urlo del guerriero”, condividendo le performance più belle sulla fan page. Così come per il lancio dello show Madagascar Live!, il nostro team grafico si è dovuto confrontare con la Dreamworks, titolare dei diritti d’immagine, creando materiali che rispettassero le loro stringenti linee guida e superassero il loro vaglio.



LEGGI ANCHE

PAM PANORAMA | CONCORSI

FAMILA

LEGAMBIENTE | VIVI CON STILE